mailfrontini    fbfrontini

Mostre collettive 2013

Maggio2013

Studio7 Arte Contemporanea, Rieti.

Figlia della notte. A cura di Francesco Santaniello. Catalogo.

  • Eliana_Frontini_01
  • Eliana_Frontini_02

Sei artisti si sono confrontati sul tema della morte. Dal testo critico:
"Un'atmosfera di elegiaca mestizia pervade le immagini composte da Eliana Frontini, vedendo le quali non posso non pensare a quella corrispondenza d'amorosi sensi – di foscoliana memoria – che lega ognuno di noi a coloro che abbiamo amato e che sono passati a miglior vita. Con il suo filo, metaforicamente composti dall'intreccio di memoria, nostalgia e affetto Eliana cerca di ricucire le lacerazioni causate dal distacco tra chi resta e chi muore. Il suo filo allude a quello che scorre tra le mani delle Parche ed è un filo metafisico, che avvolge immagini e simulacri, capace di legare alla realtà contingente il mistero dell'aldilà. La vita implica la morte, non può essere altrimenti, ma, come sostenuto da Hermann Hesse [...] Forse il momento stesso della morte/ci farà andare incontro a nuovi spazi:/della vita il richiamo non ha fine..../Su, cuore mio, congedati e guarisci".
Sono stati esposti alcuni angeli cuciti del ciclo Nuntius dei.

Giugno 2013

Quintocortile, Milano. Le stanze di Gea. Decima rassegna di poesiarte.

  • Eliana_Frontini_01.JPG

Il tema scelto si riferisce alla terra intesa come una sorta di grande condominio nel quale convivono tutti. Le stanze sono le Nazioni e Gea la terra madre che contiene ogni differenza. Gli artisti e i poeti partecipanti hanno trattato nelle loro opere una nazione ciascuno, liberamente. Ho scelto il Suriname, stato noto per i peperoni decisamente piccanti.

Luglio 2013

Officine Creative Ansaldo (OCA), Milano. Quintocortile, Milano.

End in nation/last minute. Ottava edizione. Mostra itinerante a cura di Lorella Giudici. Catalogo.

  • Eliana_Frontini_01.JPG
  • Eliana_Frontini_02.JPG
  • Eliana_Frontini_03.JPG

Per informazioni sul progetto scarica il pdf.

I territori già esplorati da end in nation negli appuntamenti precedenti:

 

Ottobre 2011 StudioDieci Citygallery, Vercelli

Novembre 2011 Ex Chiesa SS. Maria Vergine delle Grazie, Villafranca Piemonte (TO)

Febbraio 2012 Accademia Albertina di Belle arti, Torino

Maggio 2012 Mausoleo della "Bela Rosin", Torino

Luglio 2012 En plein air. arte contemporanea, Pinerolo (TO)

Agosto 2012 Bad Hersfeld, Germania

Settembre 2012 Studio di fannidada, Torino

Marzo 2013 Archivio di Stato, Novara

 

Particolarmente incisiva e fortemente caratterizzante è la tappa alle Officine Creative Ansaldo di Milano. Qui, gli artisti di StudioDieci|not for profit|citygallery.vc hanno incontrato alcuni artisti della città e tra loro anche docenti d'Accademia, che a loro volta hanno dialogato con i propri allievi. Più concretamente, il grande popolo migrante di End in Nation non poteva che approdare in uno spazio originariamente adibito alla costruzione di macchine da viaggio e che, come un utero gigante, per decenni ha generato locomotori e carrozze di treni, loro stessi luoghi di incontro di viaggiatori, di storie, di cose e di vita.
Ho esposto centinaia di oche realizzate con la tecnica dell'origami. La chiave di lettura proposta è un po' ironica, (oche all'OCA!), portare cioè opere piccole, leggere (la carta utilizzata è quella che si usa per i progetti delle vetrate, che ha quindi la resa visiva del vetro, pur non avendone appieno la sua trasparenza, ma una sorta di preziosa perlescenza), colorate, in un luogo caratterizzato dalla pesantezza e dalla realizzazione di oggetti decisamente grandi e grigi.